News

Anche sull’intelligenza artificiale c’è uno spread tra Italia e Germania

di Piercamillo Falasca

L’Italia investirà circa 70 milioni di euro nei prossimi due anni per la ricerca sull’intelligenza artificiale nei processi di produzione. Nello stesso periodo, la Germania investirà 600 milioni. Anche questo è “spread”.
Il governo del nostro Paese è avvitato nelle discussioni su una finta flat tax (che pagheremo con altre tasse), ma si disinteressa di cose che permetterebbero in concreto all’Italia di ripartire e tornare sulla frontiera delle economie più avanzate.

Condividi su