News

Basta veti ideologici e antiscientifici: si riapra il dibattito sulle biotecnologie in agricoltura

di Giordano Masini

“La disponibilità del ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova a riaprire il dibattito sulle biotecnologie applicate all’agricoltura è coraggiosa e troverà molte resistenze culturali e politiche, soprattutto nella sua maggioranza. Ma proprio per questo va apprezzata, incoraggiata e sostenuta. La ricerca nel campo del miglioramento genetico delle varietà agrarie è uno strumento essenziale per la sostenibilità ambientale della filiera agricola: significa produrre di più per una popolazione mondiale in aumento, consumando meno suolo, meno acqua, meno pesticidi. Bisogna rimuovere l’anacronistico e antiscientifico divieto alla ricerca biotecnologica in campo aperto imposto ormai quasi vent’anni fa dall’alllora ministro dell’agricoltura Pecoraro Scanio e mai rimesso in discussione dai suoi successori. Sarebbe un primo passo nella direzione auspicata dalla comunità scientifica, finora rimasta inascoltata su un tema nel quale prevale invece il pregiudizio e l’ideologia.

Condividi su