Comunicati navigate_next Esposto all’Agcom per totale oscuramento di +Europa in Tv

Esposto all’Agcom per totale oscuramento di +Europa in Tv

Ieri il coordinatore e l’amministratore di +Europa, Benedetto Della Vedova e Silvja Manzi, hanno presentato un esposto all’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), per denunciarela grave violazioneda parte delle emittenti radiotelevisive, pubbliche e private, nel periodo giugno-settembre 2018, delle norme e dei principi vigenti in materia di pluralismo politico e parità di accesso ai mezzi di informazione nei periodi non elettorali.

La denuncia è stata effettuata sulla base delle rilevazioni mensili sulle presenze delle forze e degli esponenti politici nelle trasmissioni delle principali reti nazionali, liberamente disponibili sul sito della stessa Agcom a questo link https://www.agcom.it/pluralismo-politico-sociale-in-televisione

L’esposto denuncia, in primo luogo, il totale azzeramento di +Europa dai tg e dalle trasmissioni di approfondimento politico.

Il tempo di parola per la forza politica +Europa è stato nei telegiornali (tutte le edizioni) delletestate RAI,  pari allo 0.06% nel mese di giugno, allo 0.08% nel mese di luglio, allo 0,15% nel mese di agosto, allo 0.05% nel mese di settembre; nei telegiornali (tutte le edizioni) delletestate Mediaset,allo 0.0% nel mese di giugno, allo 0.0% nel mese di luglio, allo 0,01% nel mese di agosto, allo 0.02% nel mese di settembre.

Per quanto riguarda invece la programmazione extra-tg di rete e di testatail dato complessivo del tempo di parola di +Europa dei mesi da giugno a settembre per le reti Raiè stato sempre pari zero su Rai Uno e Rai Due, con presenze sporadiche e assolutamente marginali su Rai Tre. Stessa sorte nelle reti Mediaset, sia per extra-tg che per le rubriche di testata, nelle quali zero è il valore preponderante da giugno a settembre (al netto di Rete4 a luglio con una copertura dell’1,4%).

In secondo luogo l’esposto denuncia la sproporzione tra le presenze di esponenti della maggioranza e quelli dell’opposizione sia nei Tg che nella programmazione extra-tg di tutte le reti considerate, comprese La7 e Sky, con rapporti che sono mediamente compresi tra il 50% in più e il doppio a vantaggio degli esponenti della coalizione di governo Lega-M5S.

L’esposto denuncia inoltre due ulteriori anomalie, rappresentate:

dalla sovra-rappresentazione di FI tra le forze di opposizione sulle reti Mediaset,con un dato che a settembre è compreso a seconda delle reti, tra i due terzi e tre quarti del totale del tempo di parola nei TG;

– dalla sovra-rappresentazione dei due vice-presidenti e di altri esponenti dell’esecutivo rispetto al Presidente del Consiglio, caso assolutamente unico nella storia politica italiana.

Scarica l’esposto Agcom