CANDIDATI ELEZIONI EUROPEECircoscrizione Italia nord-orientale

Federico Pizzarotti

Federico Pizzarotti

Federico Pizzarotti, presidente di Italia in Comune, è Sindaco di Parma rieletto per il secondo mandato nel 2017. Nel 2012 è stato il più giovane Sindaco della città dal 1945. Sposato con Cinzia Piastri, per dieci anni ha lavorato come responsabile di progetto e analista per banche ed istituti finanziari. Da ultimo, prima dell’elezione a Sindaco, ha ricoperto il ruolo di project manager (responsabile di progetto) nell’area dell’information and communication technology – Itc in una banca a Reggio Emilia. Oggi in Anci (associazione nazionale comuni italiani) ricopre il ruolo di vice presidente.

facebook.com/f.pizzarotti/ –  instagram.com/fpizzarotti/  – @twitter.com/FedePizzarotti

Silvja Manzi

Silvja Manzi

Nata a Foggia nel 1973. Vive a Torino ed è consulente editoriale. Da novembre 2018 è Segretaria nazionale di Radicali Italiani. Da gennaio 2018 è tesoriere e amministratrice di +Europa. Militante radicale dal 1991. Ha da allora partecipato a tutte le campagne referendarie e per i diritti civili. È stata assistente personale di Marco Pannella e collaboratrice parlamentare di Olivier Dupuis negli anni della sua segreteria del Partito Radicale Transnazionale. Nel 2001, con Olivier Dupuis, ha organizzato una manifestazione nonviolenta in Laos per chiedere conto della scomparsa di cinque leader studenteschi laotiani e, con altri quattro militanti radicali, ha trascorso due settimane in carcere prima di essere espulsa dal Paese, dopo un processo sommario. A Torino, con l’Associazione radicale Adelaide Aglietta, ha, fra l’altro, promosso iniziative politiche sulla laicità e contribuito al successo delle delibere comunali di iniziativa popolare sull’Anagrafe Pubblica degli Eletti, sulla trasparenza delle nomine, sul Testamento Biologico e sulle Unioni Civili, e coordinato in Piemonte le campagne referendarie su Eutanasia legale, regolamentazione Cannabis e immigrazione. È stata coordinatrice, per il Piemonte, dei Membri individuali dell’ALDE Party (Alleanza dei Liberali e Democratici Europei). È membro del Comitato Diritti Umani della Regione Piemonte.

silvjamanzi@gmail.com – facebook.com/silvjamanzi@silvjamanzi – Instagram @silvjamanzi

Philippe Daverio

Philippe Daverio

Nato nel 1949 a Mulhouse, in Alsazia, e vive a Milano. Professore ordinario alla Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo, ha tenuto corsi presso la Facoltà di Design del Politecnico di Milano. È direttore della rivista “Art e Dossier” oltre che autore e conduttore televisivo di PassepartoutEmporio Daverio Il Capitale

Nel 2011 ha pubblicato per Rizzoli il bestseller Il Museo immaginato, nel 2012 Il secolo lungo della modernità, nel 2013 Guardar lontano Veder vicino, nel 2014 Il secolo spezzato delle avanguardie e nel 2015 Il gioco della pittura nel 2016 Le Stanze dell’ Armonia, nel 2017 Ho finalmente capito l’Italiae nel 2018 Grand Tour D’Italia a piccoli passi. Nel 2013 è stato insignito dal presidente della repubblica francese dell’ ordine della Légion d’honneur e dal presidente della repubblica italiana del Cavalierato delle arti e delle lettere.

sito: philippedaverio.it/ – www.saveitaly.info/youtube: www.youtube.com/channel/UC8tPSL3soFc_SQcndGmcX7Afacebook: facebook.com/pg/Philippe-Daverio-16191791954  

Federica Sabbati

Federica Sabbati

Nata a Trieste, da 20 anni lavora in un contesto politico e di business internazionale. A 29 anni diventa la prima donna Segretario Generale dell’Internazionale Liberale, e in seguito del Partito Europeo dei Liberal-Democratici (ALDE), la terza forza politica europea. Oggi rappresenta le maggiori industrie europee produttrici di impianti termici, si occupa di transizione energetica e ambiente. È coordinatrice del gruppo di +Europa a Bruxelles e ha coordinato le attività di campagna elettorale per le elezioni politiche 2018 di +Europa nella circoscrizione “Europa”, contribuendo al risultato dell’8%. Convinta europeista, è vicepresidente del Movimento Europeo Internazionale e ha lanciato l’iniziativa back-to-school nella sua scuola superiore a Trieste, dove tiene lezioni sull’integrazione europea. Il suo progetto per un’Europa unita Federica lo coltiva ogni giorno anche in casa: vive a Bruxelles con il suo compagno tedesco e i loro due bambini.

www.federicasabbati.net facebook.com/fedesabbati – instagram.com/federicasabbati

Eugenio Fusignani

Eugenio Fusignani

Sono Eugenio Fusignani, ho 61 anni e sono di Ravenna dove vivo e dove dal 1987 esercito la professione di geometra come libero professionista. Dal 1986 ricopro cariche amministrative e istituzionali. In particolare, dal 2001 come Assessore provinciale ai lavori pubblici, alla viabilità, alla protezione civile e ai parchi, mi sono dedicato alla sicurezza territoriale, privilegiando opere pubbliche compatibili alle necessità degli utenti deboli. Come Assessore alla protezione civile ho contribuito a costituire una struttura di coordinamento provinciale altamente qualificata, che si è distinta negli eventi di calamità naturali in Italia. Attualmente sono vicesindaco di Ravenna e mi occupo di sicurezza, polizia locale, porto e centro storico. Nell’ultimo congresso del PRI sono stato eletto vicesegretario vicario nazionale. Ho sempre pensato a me come a un cittadino europeo di nazionalità italiana e all’Europa come al motore del progresso civile e del benessere comune dei cittadini europei. E soprattutto a un’Europa come garanzia di pace. Per questo ho accettato di candidarmi per sostenere un’Europa sovrana, democratica e federale. Mi presento come espressione del Partito Repubblicano Italiano nella lista +Europa.

facebook.com/EugenioFusigna – instagram.com/fusignanipiueuropainstagram.com/fusignanipiueuropa

 

Rita Cinti Luciani

Rita Cinti Luciani

Sono nata il 13 dicembre del 1959 a Codigoro (Fe), mi sono laureata a Bologna in Filosofia, sono sposata e insegno materie letterarie all’I.C. di Codigoro. Ho svolto diverse esperienze amministrative, tra cui l’Assessore alla P.I., Cultura e pari opportunità della Provincia di Fe e il Sindaco di Codigoro per due mandati, dal 2006 al 2016.

facebook.com/rita.cintiluciani –  twitter.com/RitaCintiLucian  –  instagram.com/rita_cinti_luciani

Layla Yusuf Mohamud

Layla Yusuf Mohamud

Sono originaria della Somalia, nata a Mogadiscio ed ex-docente dell’Università Nazionale Somala. Sono arrivata in Italia nel 1990, con una borsa di studio all’Università di Padova; ho una Laurea magistrale da “UNIBO” in Chimica Industriale con specializzazione in “Tecnologia dei materiale”. Da 26 anni vivo in Provincia di Reggio Emilia e ho una figlia. Sono esperta di sviluppo economico e azioni di penetrazione economica internazionale nei principali mercati mondiali. Ho svolto missioni all’estero in B2B coinvolgendo aziende in vari paesi con incontri a livello governativo guidando delegazioni commerciali con rappresentanti delle imprese italiane. Consulente nell’implementare il Sistema di Gestione aziendale (* IATF 16949 * _ Lead Auditor * ISO-9001 *). Impegnata per i diritti e le pari opportunità, sostengo le associazioni di donne che lottano per i propri diritti. Sono Presidente dell’Associazione Donne Migranti Italia-Somalia in Emilia Romagna e Vice-Presidente del Forum dei Musulmani Laici.

email: layla@management-consultant.it – Sito web: www.laylayusuf.it – facebook.com/layla.yusuflinkedin.com/in/laylayusuf

Instagram: @layla.yusuf1 – Twitter: @LaylaYusuf1

Renate Holzeisen

Renate Holzeisen

Renate Holzeisen è nata il 10.09.1966 a Bolzano. Laureata in Giurisprudenza ed Economia Politica. Avvocato Cassazionista e Dottore Commercialista/Revisore Contabile iscritta ai rispettivi ordini professionali di Bolzano. Perfettamente trilingue (tedesco, italiano e inglese). Madre di un figlio maggiorenne. Socia fondatrice di uno studio professionale specializzato nella consulenza/assistenza legale e fiscale a imprese in tutta Italia. Da tanti anni impegnata politicamente nella lotta per maggiore trasparenza e legalità, e dunque per la garanzia del presupposto di effettiva libertà nella scelta tra varie opportunità, dotata di una particolare sensibilità ambientalista. I suoi hobby sono: amante della natura, pittura e danza.

facebook.com/renate.holzeisen –   Sito: www.renate-holzeisen.eu

Giorgio Andrian

Giorgio Andrian

Geografo di formazione superiore e viaggiatore di passione, ho maturato diverse esperienze professionali a livello internazionale, a partire da quella di studente (Erasmus e Fullbright negli USA), per poi continuare con quelle di ricercatore (Ph.D in co-tutela in Germania) e di funzionario internazionale (UNESCO). Mi occupo dei temi della gestione del patrimonio naturale e culturale, dello sviluppo locale sostenibile e delle relazioni internazionali. La mia attuale attività di consulenza verte sui temi della pianificazione e gestione del patrimonio naturale e culturale a livello internazionale. Ho lavorato per 6 anni per l’UNESCO (presso il Venice Office e il World Heritage Centre) e mi occupo di accompagnamento di processi di candidatura nei vari ambiti UNESCO (Patrimonio Mondiale, Patrimonio Culturale Intangibile, Creative Cities), in vari paesi europei. Recentemente ho fondato la Motor Heritage Consulting per promuovere il motorismo storico come patrimonio culturale mondiale e organizzare eventi su questi temi.

sito: www.giorgioandrian.eu –  fb: facebook.com/GiorgioAndrianCandidato

Laura Antonini

Laura Antonini

Amministratore delegato di una holding immobiliare e costruzioni. Mi occupo dei progetti di sviluppo di nuove aree residenziali e studio le campagne pubblicitarie e di comunicazione del gruppo.  Sono sposata, ho 3 figli, abito a Bologna ma sono nata e ho vissuto in provincia di Venezia per molti anni. Mi sono occupata di iniziative benefiche a sostegno dello sport contro l’obesità infantile. Sono attenta alla tutela dell’ambiente e sostenitrice dei progetti di green economy.

Email: antonini.europee2019@gmail.comFacebook: facebook/Laura Antonini –  Instagram antonini_europee2019Twitter @AntoniniEuropee

David Borrelli

David Borrelli

Nato a Treviso il 28 aprile 1971, è un imprenditore nel campo informatico. Nel 2011 apre un’azienda specializzata in servizi informatici, ricoprendo all’interno compiti di direzione generale. Nel 2014 è tra i soci fondatori di una società che opera nel campo delle telecomunicazioni. Inizia la sua attività politica nel 2005 mentre dal 2008 al 2013 è consigliere comunale a Treviso, primo eletto in Italia tra le fila del Movimento 5 Stelle in una città capoluogo di provincia. Alle elezioni europee del maggio 2014 viene eletto al Parlamento europeo nella Circoscrizione Italia nord-orientale. È membro delle commissioni parlamentari per il commercio internazionale (INTA) e per l’industria, la ricerca e l’energia (ITRE) dove, tra le varie attività, svolge importanti iniziative a sostegno delle PMI. Dal 2014 al gennaio 2017 è copresidente del gruppo parlamentare Europa della Libertà e della Democrazia Diretta presso il Parlamento europeo. Nel 2017 negozia l’adesione degli eurodeputati del Movimento 5 Stelle al gruppo parlamentare liberale ALDE, adesione poi rigettata dagli stessi liberali. Il 13 febbraio 2018 ufficializza la sua uscita dal Movimento 5 Stelle, aderendo al gruppo dei Non iscritti. Nell’aprile 2019 confluisce nel gruppo politico liberale ALDE e ufficializza la sua candidatura alle elezioni europee con +Europa.

Alessandra Chiantoni

Alessandra Chiantoni

Mi chiamo Alessandra Chiantoni, ho 35 anni, vivo a Padova, e di professione sono avvocato penalista. I motivi per cui ho deciso di aderire alla proposta degli amici del PRI di candidarmi come indipendente nella lista di +Europa sono essenzialmente due. Uno personale ed è lo stesso che mi ha spinto a 19 anni ad iscrivermi alla facoltà di Giurisprudenza: dare voce a chi non può parlare. Mi stanno a cuore i diritti fondamentali e uno tra questi è il diritto di difesa come diritto ad un processo dalla durata ragionevole, svolto nel pieno contraddittorio in condizione di parità tra le parti. Per questo ritengo che in Italia sia necessaria una riforma della giustizia che tenga conto della separazione delle carriere tra magistratura requirente e magistratura inquirente. Il secondo motivo invece è di natura prettamente politica – anche se non sono un politico di professione ma semmai una cittadina che si interessa e vuole partecipare alla vita pubblica – e riguarda l’Europa. L’Europa che conosciamo e diamo per scontata – l’Istituzione “motore” del progresso civile e del benessere economico dei popoli europei che ha assicurato il più lungo periodo di pace che il “vecchio continente” abbia mai conosciuto – è a rischio. Ciò non significa che l’Europa così com’è mi piaccia; anzi ci sono aspetti che non mi piacciono affatto e cambierei quanto prima ma, a differenza di populisti, sovranisti e nazionalisti, voglio farlo senza affossare l’Europa. Mi batto per un’Europa più democratica, con un Parlamento unico organo legislativo dell’Unione che elegge un vero Governo Europeo; più integrata, proseguendo gli investimenti nelle infrastrutture di trasporto e rafforzando la cooperazione per affrontare la competizione globale con Stati Uniti, Cina e Russia; caratterizzata da un modello di sviluppo economico che rispetti l’ambiente e la salute, puntando sulla diffusione e l’utilizzo di nuove tecnologie; più giusta, realizzando un welfare europeo per combattere la povertà e promuovere l’inclusione sociale; che affronti l’immigrazione come un problema europeo trovando soluzioni europee. Per realizzare questi cambiamenti ci vuole +Europa e l’impegno di tutti, a partire da noi giovani. Per questo ho deciso di impegnarmi.

facebook.com/alessandrachiantonipri

Marco De Andreis

Marco De Andreis

Nato a Roma nel 1955. Dirigente all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Laureato in Scienze Sociali e in Filosofia. Tra il 1980 e il 1995 mi sono occupato di relazioni internazionali, soprattutto disarmo e sicurezza, in alcuni dei principali centri studi italiani e stranieri. Dal 1995 al 2000 sono stato funzionario della Commissione europea, consigliere di Emma Bonino. Da allora mi occupo di integrazione europea e politica economica, italiana ed europea. Nel 2005-2006 sono stato consigliere dell’allora ministro per le politiche comunitarie, Giorgio La Malfa. Faccio parte del Consiglio Scientifico dell’Unione Scienziati per il Disarmo, della direzione di Radicali Italiani e della segreteria di +Europa.

marco.deandreis@gmail.com   –    facebook.com/marco.deandreis.526

Giorgio Pasetto

Giorgio Pasetto

Consigliere Comunale a Verona, tra il 2012 e il 2017. Laurea magistrale in fisioterapia. Laurea in scienze osteopatiche. Laurea magistrale in scienze motorie. Dal 1996, direttore generale del Centro Bernstein – centro specializzato in riabilitazione, fisioterapia, chinesiologia, benessere e sport; e dal 2014 direttore tecnico dell’aera Medical Fitness e Sanitaria di Villa dei Cedri, nel Parco Termale del Garda. Nel 2012 ha pubblicato il libri “Costruisci la tua salute”, in collaborazione con Ottavio Bosello.

Sito web: www.giorgiopasetto.it – mail: gpasetto@centrobernstein.it

 

Francesco Rolleri

Francesco Rolleri

Francesco Rolleri è un imprenditore piacentino, ha 54 anni, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze Politiche, è titolare della Rolleri SpA, azienda metalmeccanica con sede a Vigolzone ma con partner e filiali in tutta Europa. Esordisce in politica nel 2009, quando viene eletto sindaco del suo Comune, Vigolzone, che lo riconferma nel 2014. Dal 2014 al 2018 è anche Presidente della Provincia di Piacenza. È convinto che gli Stati Uniti d’Europa non siano un sogno, ma l’unico futuro possibile.

facebook: facebook.com/francesco.rolleri –  facebook: facebook.com/francescorolleri.pc  –  sito: www.francescorolleri.it